DAEDALUS PROJECT 2018/2019

Dedalus Project 18 19
Proseguendo una ormai consolidata tradizione del nostro istituto, anche nel 2018/2019 dialogheremo coi nostri studenti proponendo loro un percorso culturale a tema: il Daedalus Project. Si tratta di un ciclo di conferenze in presenza o in videoconferenza offerte ai nostri alunni del triennio del Liceo Scientifico ed Europeo. L’idea del progetto nasce all’interno del programma CLIL (Content and Language Integrated Learning), che prevede l’insegnamento di discipline curricolari non linguistiche in una lingua europea diversa dall’italiano. 
 
Il tema che abbiamo scelto di approfondire quest’anno è ben espresso dallo slogan del ‘68 francese - “Soyez réalistes, demandez l’impossible” - ispirato ad un passaggio del Caligola di A. Camus, e muove da un’esperienza che soprattutto nei giovani dovrebbe essere facile da ritrovare: la presenza di un’aspirazione ideale verso l’infinito, l’anelito ad un compimento esistenziale che, pur partendo dalle provocazioni della realtà, non si esaurisce in esse. Al contrario, è spesso vero quello che dice M. Recalcati: “Il malessere attuale della giovinezza non risiede nell’opposizione tra sogno e realtà ma nell’assenza di sogno.”
 
Esiste un legame tra l’essere realisti, tra il saper raccogliere le sfide che la realtà ci offre, e la nostra tensione all’infinito, il nostro bisogno ideale? Ci interessa approfondire questo nesso nella prospettiva in cui lo esprime don Luigi Giussani commentando lo slogan francese: “Non è realistico che l’uomo viva senza agognare l’impossibile, senza questa apertura all’impossibile, senza nesso con l’oltre: qualsiasi confine raggiunga”.
 
Viviamo in una società che vuole offrire risposte pronte a tutti i nostri bisogni, perché percepisce il bisogno stesso come una minaccia, eppure il trovare che tutto è poco e piccino alla capacità dell’animo proprio, in quanto caratteristica inevitabile del nostro essere uomini, è una risorsa.  D’altro canto è proprio dalla magnanimità del nostro spirito che può nascere quella attenzione alla realtà, quella disponibilità all’ascolto e alla ricezione del dettaglio, di cui sono essenziali testimonianze il primo sguardo con cui un genitore osserva il proprio figlio appena nato, o quello del ricercatore appassionato alle soglie di un’importante scoperta.
 

Categorie

LICEO SCIENTIFICO, LICEO GIURIDICO ECONOMICO, LICEO LINGUISTICO MODERNO