Classi Eterogenee

classi eterogenee

 
 
Nella nostra scuola abbiamo due sezione eterogene ossia costituite da alunni con età differenti, che seguono un percorso comune, La decisione di tenere questo genere di classi parte dal presupposto che le fasi di sviluppo di ogni bambino siano differenti. Quindi crediamo che il principale vantaggio delle classi miste o disomogenee è il rispetto del ritmo di apprendimento di ciascuno. Inoltre, relazionandosi a compagni di età diversa, il bambino ha modo di vivere processi di socializzazione più naturali e simili a quelli familiari.
Crediamo, ancora, che le classi miste favoriscano la promozione dell’apprendimento sociale, ovvero la possibilità di imparare gli uni dagli altri. I piccoli studenti della scuola dell’infanzia possono inoltre acquisire i meccanismi del “mutuo aiuto” e della “spinta all’emulazione”.

Questi raggruppamenti inoltre, favoriscono l’autostima anche attraverso processi come l’affidamento di un piccolo ad un compagno grande, che si occupa di lui aiutandolo.
Un altro elemento a sostegno della classe mista è che, potendosi confrontare con compagni più capaci e meno capaci, il bambino ha più possibilità di sentirsi valorizzato nelle sue potenzialità. Egli sembra, ancora, maggiormente in grado di sfruttare la “zona di sviluppo prossimale”, l’area di apprendimento in cui le capacità cognitive proprie aumentano, grazie all’iterazione con una persona più esperta.
Va specificato però che i laboratori vengono sottoposti ai bambini dividendoli per età omogenea perché crediamo che ci debba essere un momento, in cui gli alunni della stessa età, affrontino attività che seguano medesime fasi di crescita e sviluppino esigenze simili.

Dal punto di vista emotivo, tenere laboratori con età omogene sembrerebbe far godere di una maggiore facilità nella risoluzione di conflitti tra pari. Sembra ci sia una minore incidenza dei sentimenti di gelosia nei confronti dei compagni. Ancora, il gruppo omogeneo pare caratterizzato da una maggiore facilità nello stringere rapporti. Inoltre, il fatto che il gruppo sia costituito da pari, sembrerebbe rafforzare il senso di appartenenza e di identificazione. Questa è sicuramente una caratteristica importante visto che i legami affettivi, che si generano nel gruppo, possono essere di sostegno all’apprendimento.

Categorie

INFANZIA